sabato 20 giugno 2009

Targa a ricordo del Gen S.A (a.r.) Giuseppe Pesce




Al Museo di Vigna di Valle è stata scoperta una targa in ricordo del Gen S.A (a.r.) Giuseppe Pesce, fondatore ed ispiratore del Museo stesso.

La foto è del sig. Moscatelli.


3 commenti:

Storico AM ha detto...

estratto da:

http://www.aeronautica.difesa.it/Sitoam/default.asp?idente=1398&idNot=25496&idSez=2&idArg=

MUSEO STORICO DELL’AERONAUTICA MILITARE: CERIMONIA DI RIAPERTURA AL PUBBLICO DEL PADIGLIONE 'SKEMA'
Giovedì 18 giugno riaperto, alla presenza del Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, generale di Squadra Aerea Daniele Tei, e del Comandante delle Scuole dell'Aeronautica Militare/3^ Regione Aerea di Bari, generale di squadra aerea Giampiero Gargini
Ten. Flavio Silvestrini - Centro Storiografico e Sportivo A.M. - Vigna di Valle (Roma)
del 18/06/2009
Il generale Tei taglia il nastro tricolore per la riapertura ufficiale del padiglione `Skema`

Giovedì 18 giugno, presso il Museo Storico dell’Aeronautica Militare di Vigna di Valle (Roma), si è svolta la cerimonia di riapertura al pubblico del padiglione 'Skema'. Alla manifestazione, accolto dal Comandante delle Scuole dell’Aeronautica Militare/3^ Regione Aerea di Bari, generale di squadra aerea Giampiero Gargini, ha presenziato il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, generale di squadra aerea Daniele Tei. All'evento hanno partecipato numerose autorità civili e militari nazionali e locali.

Il colonnello Alessandro Gresta, Comandante dell’aeroporto militare di Vigna di Valle, nel dare il proprio benvenuto ai numerosi ospiti presenti ha illustrato le varie tappe del ”laborioso cammino verso la riqualificazione del Museo Storico che la Forza Armata dal 1996 ha percorso per proiettare questa istituzione in una più moderna dimensione al passo coi tempi”. Ha inoltre elencato le varie attività del Museo “che contribuisce attraverso la funzione didattica e divulgativa alla diffusione capillare della cultura aeronautica…che è sempre più centro di aggregazione attraverso l’organizzazione di convegni, manifestazione ed eventi”. Il colonnello Gresta ha infine evidenziato come nel 2008 si siano registrate ben 68.000 presenze al Museo, livello più alto dal 2002, risultato raggiunto anche grazie “alla passione e spirito di sacrificio di tutto il personale ed in particolare del tenente colonnello Massimo Mondini, direttore del Museo”.

Il generale Tei nel proprio intervento, ha voluto ricordare in maniera particolare la figura del generale Giuseppe Pesce, iniziale promotore del Museo e recentemente scomparso, spendendo parole di stima e apprezzamento “per chi ha operato per la salvaguardia del patrimonio aeronautico”. Il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica ha posto anche l’accento sul valore storico della nuova teca dedicata a Italo Balbo aviatore, che custodisce tra i vari cimeli la spada di Giuseppe Garibaldi, donata a Balbo dalla città de La Maddalena, e la lettera di cordoglio della RAF per la morte del “Maresciallo dell’Aria".

A conclusione del suo intervento il generale Tei ha posto l’accento sull’importante riapertura dell’Hangar Skema, del suo nuovo allestimento, dei suoi 1.000 mq di superficie espositiva in più e dei nuovi aeromobili esposti tra i quali AB-204B e MB-323.

Al termine del discorso il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, insieme al generale Gargini, coadiuvato dai figli Giovanni ed Adriana Pesce, ha scoperto una targa in memoria del Generale Pesce e la teca dedicata ad Italo Balbo aviatore, alla presenza del figlio Paolo Balbo, tagliando infine il nastro tricolore che ha di fatto sancito la riapertura ufficiale del Padiglione 'Skema'.

Anonimo ha detto...

Buona sera :
sono molto dispiaciuta per quello che gli è accaduto al Generale Giuseppe Pesce. Ogni tanto gli facevo qualche commento ,lui è sempre stato così gentile,e oggi che volevo fargliene uno sono venuta a scoprire quel che successo.
Le mie condoglianze a tutta la famiglia,e ci ricorderemo di lui con orgoglio e rispetto.Buona notte a tutti.

Analia Pesce

Anonimo ha detto...

@ Analia.

Abbiamo lo stesso cognome!

Forse abbiamo qualcosaltro in comune.

Grazie per il commento

Gianni Pesce