mercoledì 27 giugno 2012

Le mie motociclette

Mi dicevano: Sorridi solo quando stai vicino ad una motocicletta!!

Confermo!!

Le moto sono proposte in graduatoria di cilindrata, che più o meno è linearmente correlata allo scorrere degli anni.

38cc 1) VeloSolex 3800 rosso
L'ho comprata a Milano durante il corso MBA alla Bocconi, me l'hanno rubata durante una nevicata di gennaio 1978... Che possano essere scivolati sotto ad un tram. Io sono caduto a causa delle rotaie del tram, mentre andavo al negozio di Angelo Menani; il Solex aveva le leve dei freni montate al contrario rispetto alle altre moto ed il dito mignolo della mano destra ha sofferto le pene dell'inferno mentre veniva incastrato da questo meccanismo a "trappola".

45cc 1) Bianchi Aquilotto
Che emozione girare, nel 1965, per le strade senza pedalare (salite a parte ndr). Era di un amico di Francesco, ed era rimasto in aeroporto a Lecce per qualche mese.

48cc 1) Morini corsarino ZT 50
Una vera motocicletta piccola! Jerry Guacci, amico di Ruggero, ne aveva una e mi sono subito convinto della qualità del Corsarino tre marce a mano (invertite rispetto alle Vespe e Lambrette).Comprata nel giugno 1966, ricordo a memoria il numero di telaio Z 01637! Mi è stata rubata nel 1968 a Roma; a Porta Portese ho rivisto il carburatore chiaramente identificabile da una vite con testa arancione (il colore degli MB 326).

48cc2) Itom
La moto del figo! Ne avevo rimediato un esemplare abbandonato in una masseria delle campagne salentine; me ne hanno concesso l'uso nel 1965 in cambio del ripristino meccanico.

48cc3) Motom
La moto del lavoratore, infatti ne ho avuto 2 esemplari quando lavoravo! 1980 e 1986

48cc 4) Legnano motore Sachs
L'avevo comprata nel 1965 su consiglio di mio cugino Ruggero e poi l'ho rivenduta a lui.

48cc 5) Italjet Mustang ss
Per alcuni mesi del 1966 ho avuto a disposizione un esemplare di questa moto che accendeva tutte le lampadine della mia fantasia!

125cc 1) MV Agusta 125 GTL
125 veramente robusto senza infamia e con un discreto numero di lodi! L'ho gestita dal 1969 al 1985.

125cc2) Vespa 125 bacchetta
L'avevo comprata dal compagno Sparafucile per tremila lire, nel 1965!

175) 1) Bridgestone 175
Comprata assieme al Tullio.Non avevo capito che fosse una Bridgestone, l'ho rivenduta nel 1972 giurando che fosse una Yamaha 125 2 cilindri con due dischi rotanti! Che sprinter! Aveva due momenti di entrata in coppia! Ed era possibile, continuando ad inserire le marce passare dalla quinta alla prima! Roba da infarto.

250cc Yamaha TD2
L'avevo presa da Lucarini nel 1983 ma non me l'ha preparata in tempo così l'affare è andato in fumo, come i soldi dell'anticipo.

350cc 1) Morini 3 ½ Sport

LA MOTO dal 1976 al 1986! L'unica caduta di questa moto è avvenuta quando l'addetto stampa del Ministro della Difesa ha comunicato il nome del nuovo capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica; un'ora prima la Commissione Difesa aveva proposto il nome del Gen Giuseppe Pesce, che invece, more solito, entrava Papa ed usciva Cardinale. Papà uscì nervosamente dal garage per andarsi a lamentare del fatto e fece cadere il Morini. Quando il venerdì sera rienrai a Roma, mia madre mi chiamò in disparte e mi disse"Papà ha fatto cadere la moto, ma non dirgli nulla, che ha un diavolo per capello. Così fu

350cc2) Jawa Californian
In attesa di moto migliori ho avuto anche questa, nel 1974, rivenduta al Braun.

500cc Moto Guzzi 500 GTW
Che emozione guidare una Guzzi GTW (monoscarico ahimè!) ante-guerra! Era stata abbandonata all' EUR da un ragazzo che era rientrato negli USA.

650cc 1) Kawasaki Kz 650D SR
La moto attuale! La mia prima 4 cilindri!

750cc 1) Norton Commando Roadster
La moto dell' Utopia! Avevo giurato, nel 1982, che non l'avrei mai venduta, ed invece nel 1992 l'ho venduta

Le ho amate tutte! Spero che non ci siano gelosie tra di loro, per candidarsi ad essere LA FAVORITA!

Alcune foto sono state selezionate e quindi liberamente ripresentate (con dei link) tra quelle pubblicate su Internet, pertanto le immagini sono di proprietà dei rispettivi proprietari.

Nessun commento: